Lettera, Stop A Tria Di Salvini E Di Maio Su Quota, E Dettaglio Lettera Ue Tria

Lettera, stop a Tria di Salvini e Di Maio su Quota, e, Lettera ue tria

Altre Galleries Lettera Ue Tria

Lettera Ue Tria - Tutto è iniziato anche il 29, con la tassa europea che ha inviato una lettera per informare il governo che il paese non ha "fatto uno sviluppo sufficiente per soddisfare i criteri del debito nel 2018". I commissari hanno dato due giorni per una risposta.

Il 31 maggio, inoltre, erano stati diffusi anticipi su una lettera della risposta di tria alla commissione, in linea con la quale le autorità avrebbero riferito che aveva avviato "una nuova revisione della spesa" con uno sconto sulla spesa per le nuove linee guida per il benessere a lungo termine 2020-2022, per i guadagni della cittadinanza e per quota cento.

La lettera ue all'italia e tria rappresenta un primo passo nella direzione di un probabile metodo di infrazione. Dopo la risposta delle autorità italiane, l'ue dovrebbe liberare il sistema dal debito italiano. Dopo un'ulteriore transizione tecnica alla tassa ecu, i ministri ecofin, il consiglio dei ministri delle finanze europeo, forniranno l'ultima scelta il 9 luglio. L'italia potrebbe avere 5 settimane per conformarsi, avviando una manovra per comprendere deficit e debito per il 2020.

Il vice primo ministro e ministro degli sforzi e dello sviluppo monetario, di maio, si è trasformato nel primo per osservare e disconoscere i progressi della lettera all'ue di tria. "La lettera preparata tramite il ministro tria con la lega? L'm5s non è a conoscenza di nulla al riguardo, non l'abbiamo affrontato, non è stato condiviso con noi. Chiaramente non riduciamo i prezzi o gli utili sociali o la proporzione di cento ", ha dichiarato il capo politico dei pentastellatos. Tuttavia su fb ha parlato: "forse è utile fare un vertice di maggioranza con la lega insieme al presidente conte e tria stesso, quindi consenti di mettere insieme questa lettera, prima che una persona la spedisca a bruxelles!".

Frasi robuste sulla lettera di tria in aggiunta a forza italia. La presidente della deputata italiana mariastella gelmini osserva: “la reazione del ministro tria alla richiesta della commissione europea di chiarire lo stato della fascia di prezzo pubblica e il mancato rispetto dei parametri è un elenco di intenzioni teoricamente accurate senza alcun fondamento tecnico. 'Ci sono alternative per tenere lontano dalla crescita dell'iva, il disavanzo del 2019 potrebbe essere inferiore alle previsioni, lo svolgersi scenderà, siamo in grado di fare l'imposta forfettaria tuttavia senza influire sul disavanzo, possiamo risparmiare su un centinaio e reddito della cittadinanza e così via ... 'Temo che durante bruxelles non mordano e siamo in grado di passare immediatamente al metodo di infrazione. La domanda sorge spontanea: ma tria ha scritto alla commissione oa babbo natale? ".