La Lettera Integrale, Papa Emerito Benedetto, A Mons. Viganò Trending Lettera Presentazione Vaticano

La lettera integrale, Papa Emerito Benedetto, a mons. Viganò, Lettera presentazione vaticano

Altre Galleries Lettera Presentazione Vaticano

Trending Lettera Presentazione Vaticano - –? "è una scoperta di costi brillanti aver scoperto ... Esaminare gli incredibili eventi della storia generica dal basso, dal punto di vista degli esclusi, degli abusati, degli impotenti, degli oppressi e degli derisi, in una parola , la lotta ... Tutto ciò che è lontano in questo momento non rende questa prospettiva dal basso una celebrazione per l'eterno disincantato, tuttavia nel rispondere alle esigenze degli stili di vita in tutte le sue dimensioni; e nell'accettarlo nell'atteggiamento di un orgoglio migliore , le cui basi sicuramente vanno oltre il basso e l'alto ”(dietrich bonhoeffer).

1990 è diventato direttore dell'applicazione della radio vaticana, di cui è tuttora direttore generale. Se si considera che nel 2001 è stato anche supervisore standard del ctv (centro televisivo vaticano). L'11 luglio 2006, papa benedetto xvi lo ha nominato direttore dell'ufficio stampa della santa sede, in sostituzione di joaquin navarro-valls. ? nipote di riccardo lombardi, inoltre gesuita, instancabile propagandista soprannominato "il microfono di dio", e del giurista gabriello lombardi.

Fabio zavattaro (roma, 2 novembre 1952) è un giornalista italiano. Dopo la laurea, ha iniziato la sua professione di giornalista esperto scrivendo per una piccola società di informazioni. Dal 1979, ha iniziato a collaborare quotidianamente con avvenire, affrontando inizialmente le notizie e la politica estera, dopodiché, grazie al 1983, si è dedicato ai dati del vaticano. Rimase ad avvenire fino al 1991, ottenendo la nomina di vicedirettore del posto di lavoro editoriale romano del giornale. Alla fine, viene assunto con l'aiuto della rai, a cominciare dalla radio, sul gr2. Si trasferì nel tg1 nel 1995, continuando a occuparsi di documenti riferiti alla santa sede. Come corrispondente per avvenire prima, e successivamente per rai, ha seguito i viaggi del papa in italia e all'estero dal 1983, diventando uno dei massimi vaticanisti italiani autorizzati. Fu il giornalista italiano più a contatto con la santa sede ad un certo punto del periodo di agonia e morte di papa giovanni paolo ii i, nonché per il successivo conclave, che nel 2005 vide l'elezione al trono di pietro di il cardinale joseph ratzinger, che prese il nome di benedetto xvi.

* la missione dell'educazione. ? di gran lunga il vitale che dovrebbe accompagnarci nei prossimi anni. Insegnare a nuova vita, non pubblica e in rete, al giorno d'oggi e nel qui del nostro tempo; all'ecumenismo, a parlare tra le religioni, all'interculturalità, alla pace; all'obbligo, alla cittadinanza consapevole, alla globalità, alla carità e alla fraternità.