Lettera FILCTEM-FEMCA-UILTEC PN 10/09/2013, IDEALSCALA Dettaglio Lettera Di Messa In Mora

Lettera FILCTEM-FEMCA-UILTEC PN 10/09/2013, IDEALSCALA, Lettera di messa in mora

Altre Galleries Lettera Di Messa In Mora

Dettaglio Lettera Di Messa In Mora - €? sono previste altre 3 piante (più quella pubblicitaria per ecoballs, quindi una può essere menzionata di seguito), rispettivamente a salerno (con un potenziale di 300.000 heap / anno), a napoli (con una capacità di 400.000 tonnellate / anno) e in provincia di caserta (con una capacità di novanta, 000 lotti / anno). Per quanto riguarda i tempi per lo sviluppo di questa vegetazione, le autorità italiane hanno fornito le seguenti registrazioni:.

(8) le autorità italiane non hanno ora risposto alla lettera dell'11 agosto 2010 inviando informazioni ai servizi della commissione, tuttavia hanno fornito aggiornamenti ad un certo punto in una riunione ad hoc tenutasi a bruxelles il 5 ottobre 2010. Durante tale riunione, il il governo italiano ha introdotto una catena di documenti che, come espressamente indicato dalla delegazione italiana, avrebbero dovuto soddisfare le richieste formulate nella lettera dell'11 agosto 2010.

Le scelte da effettuare per la compilazione sono: • data del contratto: per specificare la data in cui l'accordo viene concluso anche verbalmente; • descrizione del default: lo schema del tipo di provider che ora non è stato soddisfatto; • periodo di tempo entro il quale incontrarsi: è possibile scegliere entro quanti giorni la controparte deve eseguire il servizio; • dati degli eventi.

€? le autorità italiane hanno in programma di significare le eco-balle e quindi di incenerirle in un unico impianto (che sarà costruito a giugliano / villa literno) nel tentativo di avere una capacità compresa tra quattrocento, 000 e 500.000 lotti secondo l'anno e come modo per entrare in funzione nel 201413 ma, nel 2010, si è deciso di incenerire nello stabilimento di acerra circa ottantacinque, 000 tonnellate di.

per quanto riguarda l'inceneritore di salerno, il liscio trasformato in chiuso il 31 gennaio 2011, il canone di ispezione è entrato in funzione il 7 febbraio 2011, l'inizio dei lavori è previsto per luglio 2011, la fine dei lavori è prevista per il 31 dicembre 2013 e la messa in servizio è prevista per il 31 dicembre 201411. Dichiarato al paragrafo ottavo terzo della nozione di piano dei rifiuti pubblicata sul burc; invece, non viene preso in considerazione il prospetto mostrato nel capogruppo 65 della nozione di piano identica pubblicata nel burc, in cui i tempi per l'avvio dell'impianto sono previsti per circa 12 mesi con apprezzamento di quanto indicato nel paragrafo 8.3 .3.